La FLORA della “Montagna” si differisce dalle zone del Monte Somma perché il territorio vesuviano nel corso dei secoli è stato riforestato per evitare le frane.

Le vegetazione è composta da Mirto, Corbezzolo, Alloro, Vilburno e Rosmarino,   Pino Marittimo/Domestico ed ancora  da Roverella,  Acero Napoletano e Robinia più diffusi nel territorio del Somma.

Alle pendici dell’area vesuviana rinveniamo la nota Ginestra, e alcuni tipi di orchidee.

Nell’area tipicamente rocciosa, troviamo lo Stereocaulonvesuvianum, un lichene di colore grigio e con consistenza filamentosa; troviamo inoltre la Veleriana Rossa, l’Elicriso , l’Artemisia, la Romice Rossae la Ginestra

La Legge Regionale n°40 del 25/11/1994 disciplina la flora  di tutto il territorio della regione Campania per le specie rare. In applicazione della L.R. citata tutte le piante officinali sono considerate specie protette e la raccolta delle fragole e degli asparagi è regolamentata nei quantitativi.

LA FAUNA è molto varia,  tra gli uccelli rapaci troviamo: la Poiana, il Gheppio, il Barbagianni, il Gufo comune, la Civetta, l’ Alloccoe l’Assiolo. Non mancano esemplari di  Corvo Imperiale,  Picchio Rosso Maggiore, Torcicollo,  Upupa,  Cuculo,  Colombaccio,  Tortora,  Cincia Mora,  Beccacce Cardellino:

Tra i predatori troviamo la Volpe, presente in tutti gli Habitat del territorio vesuviano, la Faina, presente soprattutto nei territori forestali, e la Donnola, presente soprattutto nel territorio sommano.

Presenti inoltre  il Coniglio Selvatico, in habitat con rocce e bassi cespugli, il Ghiro, presente nelle zone boschive luminose, il Moscardino, presente nelle macchie di basso fusto.

In generale si rinvengono 2 specie di anfibi, 8 specie di rettili, 138 specie di uccelli, 29 specie di mammiferi, mentre tra gli invertebrati si contano 44 specie di lepidotteri diurni, 8 famiglie di apoidei e formicidi.

Per conoscere nello specifico la flora e la fauna presenti nel nostro territorio, può essere interessante la lettura della  sezione “Flora“  e/o   sezione “Fauna“, sul sito ufficiale del Parco Nazionale del Vesuvio.