| Gallery

I boschi sono beni di rilevante interesse pubblico da tutelare e valorizzare per il benessere delle generazioni presenti e future. L’Associazione Fondiaria Oasi Vesuvio, si adopera per il recupero delle aree private protette del Parco Nazionale del Vesuvio per una nuova fruizione sostenibile delle stesse, contribuendo, peraltro,  al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile 11, 13 e 15 in Agenda ONU 2030.

Ad oggi, la superficie protetta in gestione dell’Associazione è di oltre 150 ha, al suo interno vi sono numerose briglie di svariate dimensioni per la maggior parte intatte che, pur non avendo oggi l’antica funzione di regimazione delle acque restano attrattori culturali di grande pregio e suggestività; vi sono altresì ruderi secolari che rappresentano un parte della storia e delle tradizioni degli abitanti di questo versante; vi sono poi aree agricole con antichi vigneti che rimandano ad antiche tradizioni contadine. I segni delle colate laviche sono onnipresenti ed il tutto è stupendamente incorniciato dal Vesuvio e dal golfo.

Far rivivere queste aree attraverso una fruizione consapevole realizza da un lato una valorizzazione del patrimonio ambientale, naturale e culturale insito in queste aree protette e dall’altro un’importante ricaduta in termini sociali culturali ed economici.

Comments are closed.